INTESTAZIONE CONGIUNTA CISL CGIL CISAL SNALS USB

COMUNICATO SINDACALE

“OS STULTI CONTRITIO EIUS”

È proprio di queste ore il “destruente gioco” del passa-parola, secondo cui l’istituto dell’incentivazione per il primo quadrimestre 2016, in godimento dei lavoratori dell’azienda e dei cosiddetti “uffici congiunti” non sarebbe posto in pagamento.
Questa, per così dire, “notizia”, artatamente amplificata, non corrisponde a verità, in quanto le scriventi, ravvisato il pericolo di una siffatta possibilità, hanno vessato i “vertici” aziendali ed universitari al fine di garantire l’erogazione di detto istituto contrattuale.
Nella fattispecie, hanno da prima incontrato il Commissario Straordinario dott. di Mauro in un incontro “politico” dove (per dovere di cronaca e di verità, come dicevamo in precedenza: “veritas filia temporis”, va detto d’insieme agli “amici” della UIL) hanno vibratamente “dimostrato” che gli accordi siglati nel verbale di contrattazione-azienda vanno necessariamente onorati (nel verbale di cui innanzi si fa esplicito riferimento al pagamento del primo quadrimestre dell’incentivazione 2016); poi, le sole sotto firmatarie, dopo aver “fortemente” sollecitato la Direttrice Generale dott.ssa Gravina, hanno incontrato il ProRettore prof. Nicoletti d’insieme al Commissario Straordinario dott. di Mauro, i quali, particolarmente nella persona del dott. di Mauro, hanno preso impegno “inderogabile” sull’erogazione di detto istituto contrattuale.
Inoltre, Martedì p.v. sarà cura delle scriventi, nella persona dei loro segretari generali, di sincerarsi che sulla predetta erogazione tutto proceda senza interruzioni di sorta!
Infine, nel prendere spunto anche dalla saggezza vernacolare rammentiamo che … ‘a vocca è nu bello strumento … nu’ l’amma’arapì pe’ fa aria …
Nel salutare tutti i colleghi con profonda amicizia e spirito di servizio assicuriamo la nostra “solita” informazione!

Napoli, 1 giugno 2016
Le Segreterie di Ateneo
CISL Federazione Università - FLC CGIL - CSA della CISAL - SNALS - USB

Questo sito utilizza i cookie (files di testo) per esclusivi motivi tecnici e di navigazione. L'utente potrà disabilitarli attraverso il proprio browser. Chiudendo questo messaggio si autorizza quanto sopra.